Laava collabora con HARPS per l’integrità dei documenti

Laava e l’Harmonised Australian Retailer Produce Scheme (HARPS) hanno stretto una partnership per proteggere l’integrità dei certificati HARPS.
  • Casa
  • >
  • Blog
  • >
  • Laava collabora con HARPS per l’integrità dei documenti

L’Harmonised Australian Retailer Produce Scheme (HARPS) è uno schema di certificazione volontario che armonizza in un unico schema tutti i requisiti legali, commerciali e di sicurezza degli alimenti freschi specifici dei cinque principali rivenditori australiani (ALDI, Coles, Woolworths, Costco e Metcash), nonché di Hello Fresh e McDonald’s Australia. Tutti questi rivenditori accettano la certificazione HARPS, il che significa che invece di avere sei audit individuali sulla sicurezza alimentare, ce n’è uno solo.

Fiducia per i titolari di certificati HARPS

Laava e l’Harmonised Australian Retailer Produce Scheme (HARPS) hanno annunciato lo scorso trimestre la collaborazione per proteggere l’integrità dei certificati HARPS. Per HARPS è essenziale che i titolari di certificati e i revisori possano fidarsi della veridicità dei loro certificati.

La verifica è semplice:

  1. Utilizzate il vostro telefono cellulare per visitare il sito web di HARPS
  2. Scansione dell’impronta digitale sicura Laava Smart Fingerprint® sul certificato
  3. Verificare rapidamente l’autenticità del certificato.

Allo stesso modo, per i coltivatori, i fornitori e gli esportatori australiani, sappiamo che è fondamentale assicurarsi che i consumatori e i clienti commerciali ricevano la realtà. Che si tratti di vendite nei supermercati o nei mercati agricoli, a livello nazionale o per l’esportazione, l’imballaggio e l’etichettatura sono spesso il mezzo principale per comunicare con i rivenditori e i consumatori. L’imballaggio dei prodotti è uno strumento potente e la tecnologia di imballaggio connesso di “nuova generazione”, abilitata da Laava Smart Fingerprint®, può fornire questa garanzia. Laava offre fiducia attraverso l’autenticazione sicura dei prodotti e la tracciabilità della catena di approvvigionamento, con l’ulteriore vantaggio di esperienze personalizzate di coinvolgimento dei consumatori, come concorsi e promozioni esclusive attraverso i social media.

“Dimostrare l’autenticità, l’origine, la sostenibilità e altre affermazioni che stanno dietro ad alcuni dei marchi premium iconici dell’Australia è importante per gli acquirenti, i rivenditori e i produttori. I consumatori, in particolare, sono sempre più curiosi di conoscere le persone, i luoghi e le storie che stanno dietro a ciò che acquistano. E, naturalmente, vogliono anche sapere che si tratta di prodotti autentici”.

Gavin Ger, Amministratore delegato congiunto di Laava

Caso di studio: Frutti Reid

Reid Fruits, CherryHill Orchards, Bite Riot Cherries, Mildura Fruit Company e Tamburlaine Organic Wines sono solo alcune delle aziende innovative che collaborano con Laava.

Reid Fruits, il rinomato esportatore di ciliegie di prima qualità della Tasmania, è stato uno dei primi ad adottare la tecnologia per la stagione 2019-20 delle ciliegie. Le Smart Fingerprints® di Laava sono state inserite in oltre 340.000 scatole di ciliegie, destinate a 20 mercati globali. Circa 150.000 scatole sono state inviate in Cina, il più grande mercato di esportazione dell’azienda e anche la destinazione dove l’azienda australiana ha storicamente incontrato problemi di contraffazione.

Nella prima settimana di ingresso delle scatole Reid Fruits nel mercato cinese, il sistema back-end di Laava ha rilevato 8 tentativi di contraffazione delle Smart Fingerprints® di Laava. Questo intervento precoce si è rivelato fondamentale: nel resto della stagione sono stati rilevati solo altri due tentativi. Al momento del rilevamento, il Laava Smart Fingerprint® è stato segnalato nel sistema di back-end. Quando i consumatori hanno usato il loro smartphone per scansionare una scatola di ciliegie con un’etichetta falsa di Reid Fruits, hanno ricevuto un messaggio di “sospetta contraffazione”, che li avvertiva che il prodotto non era un prodotto autentico di Reid Fruits. Hanno inoltre ricevuto informazioni di supporto che consigliano come avvisare Reid Fruits del problema.

Laava partners with HARPS on document integrity

Dopo aver dimostrato l’efficacia di Laava in uno dei mercati di esportazione più difficili al mondo, Reid Fruits ha scelto di collaborare nuovamente con Laava e i suoi partner per rafforzare la tracciabilità, la qualità e la sicurezza della catena di approvvigionamento per la stagione delle ciliegie 2020-21. Reid Fruits ha aggiornato la propria soluzione per incorporare la prova scientifica della provenienza (abilitata da Source Certain International). La verifica digitale è stata possibile grazie alla scansione dell’impronta digitale intelligente Laava Smart Fingerprint® sulle confezioni connesse di Reid Fruits. Parallelamente, Reid Fruits ha sperimentato con Escavox, partner di Laava, la soluzione di tracciabilità della qualità sviluppata in Australia su un numero selezionato di spedizioni. Questo impegno per l’innovazione, la qualità, la tracciabilità e la garanzia del cliente ha portato a una riduzione del 70% dei tentativi di contraffazione rispetto alla stagione precedente.

Questo risultato è stato nettamente inferiore a quello della stagione 2018-19, quando i codici QR di Reid Fruits sono stati falsificati per creare esperienze di autenticazione sulle scatole di Reid Fruit contraffatte. Questo estratto di una “storia di successo” di Austrade illustra come Austrade abbia collaborato con il team di Reid Fruits nella sua lotta contro i contraffattori, fornendo soluzioni alternative che includevano le Smart Fingerprints® di Laava.

“Credo che gli esportatori australiani di prodotti alimentari nel loro complesso potranno trarre grandi benefici da questa tecnologia, soprattutto in un momento in cui la trasparenza e la fiducia stanno diventando sempre più importanti”.

Tony Coad, responsabile marketing e vendite di Reid Fruits

Condividi

Per scoprire come Laava può risolvere i vostri problemi aziendali, contattate Laava oggi stesso.